News

Confederazione generale dei sindacati autonomi dei lavoratori

Confsal Confederazione generale sindacati autonomi e lavoratori

News dal web

La Previdenza La Previdenza - Quotidiano di informazione giuridica

Tutto Previdenza Ogni diritto non conosciuto è un diritto negato

  • INPS: Rinnovo pensioni per l’anno 2021. Tutte le tabelle con gli importi aggiornati
    by Paolo Zani on 4 Gennaio 2021 at 17:37

    L’INPS ha pubblicato, con propria circolare n^ 148  del 18/12/2020, le tabelle per il rinnovo delle pensioni per l’anno 2021che troverete, qui di seguito, allegate. Di che si tratta, per i non addetti ai lavori? E’ la raccolta ragionata di tutti gli importi di pensione   e di tutti i limiti di reddito previsti per l’erogazione [&hellip

  • Legge di bilancio 2021: novità in campo previdenziale
    by Paolo Zani on 31 Dicembre 2020 at 09:48

    Ieri, 30 dicembre 2020, il Senato ha definitivamente approvato la legge di bilancio per l’anno 2021. Il testo definitivo non è ancora stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale per cui i commi di riferimento potrebbero non coincidere: ce ne scusiamo fin d’ora anche se, nella sostanza, le novità sono quelle elencate. Quella che vi offriamo nel [&hellip

  • Cashback di stato: vademecum per i non addetti ai lavori
    by Paolo Zani on 22 Dicembre 2020 at 16:46

    Un nuovo termine inglese entrato nell’uso comune: cashback! E che vor dì? Letteralmente rimborso (qualcosa che torna indietro) di denari. Roba da non credere ma reale. Il  numero 282 di Previdenza Flash   è dedicato (senza offesa) ai nonni e agli analfabeti digitali o a tutti coloro  che necessitano di “badante informatica” perché fanno fatica a [&hellip

  • Occhio alle truffe: il vademecum dell’INPS
    by Paolo Zani on 20 Dicembre 2020 at 16:45

    L’INPS con un proprio comunicato del 16 dicembre 2020 mette in guardia i pensionati e i lavoratori sui tentativi di truffe ”telematiche”  sempre più tentate ai danni degli stessi, utilizzando il nome e il logo dell’Istituto. L’INPS in generale non contatta direttamente i suoi assistiti se non espressamente richiesto, come nel caso del servizio “INPS [&hellip

  • La tredicesima mensilità
    by Paolo Zani on 6 Dicembre 2020 at 17:31

    Nel mese di dicembre a tutti i lavoratori dipendenti e ai pensionati viene erogata la “gratifica natalizia” altrimenti detta “tredicesima”. Nel n° 280 di Previdenza Flash  un approfondimento sul tema. Tutti i numeri di Previdenza Flash li trovate qui

  • Importo aggiuntivo sulle pensioni minime. Anno 2020
    by Paolo Zani on 3 Dicembre 2020 at 16:57

    Uno dei cosiddetti “diritti inespressi” poco conosciuto e quindi poco richiesto è l’importo aggiuntivo di 154,94 € che viene erogato ai titolari di trattamento minimo e con redditi al di sotto di determinati limiti. In buona sostanza, questo provvedimento riguarda i pensionati cosiddetti “incapienti” ovvero coloro che, titolari di una rendita pensionistica il cui importo [&hellip

  • “Non” aumento delle pensioni per l’anno 2021
    by Paolo Zani on 30 Novembre 2020 at 16:26

    Il Ministero dell’economia e della finanze ha pubblicato il decreto 16 novembre 2020 con il quale determina la percentuale presuntiva della  variazione dell’indice dei prezzi al consumo per le famiglie di operai ed impiegati per l’anno 2021 da applicarsi alla perequazione automatica delle pensioni a far data dal 1° gennaio 2021. In forza di tale [&hellip

  • Lavoro all’estero: cosa avviene per la pensione?
    by Paolo Zani on 15 Novembre 2020 at 17:10

    Sempre più spesso, e in futuro in misura ancor maggiore, abbiamo/avremo lavoratori che hanno svolto periodi di lavoro all’estero. Che cosa, dunque, deve fare un lavoratore che ha periodi di lavoro anche all’estero e che vuole ottenere la pensione ? Come farsi riconoscere i contributi versati nei Paesi membri della CEE o nei Paesi con [&hellip

  • Aumento pensioni di inabilità: ultimissime!!!
    by Paolo Zani on 1 Novembre 2020 at 17:48

    Con proprio messaggio n° 3960 del 28 ottobre 2020 l’INPS fornisce ulteriori precisazioni sull’erogazione dell’aumneto delle pensioni di inabilità. Nel n° 276 di Previdenza Flash una “rapida” lettura dettagliata sulle novità. Tutti i numeri di Previdenza Flash li trovate qui &nbsp

  • SPID : Sistema Pubblico di Identità Digitale
    by Paolo Zani on 21 Ottobre 2020 at 16:15

    Cusa l’è ches chì? ….direbbe un meneghino doc! SPID è il sistema per l’identificazione digitale che permette l’accesso, con un solo codice, a tutti i servizi della pubblica amministrazione; questo sistema non è una novità assoluta essendo stato istituito con DPCM del 24 ottobre 2014. Il tema è tornato di attualità in quanto dal 1° [&hellip

Lavoro Lavoro RSS Feed

  • Per la prova del licenziamento orale non basta la cessazione del rapporto
    on 17 Gennaio 2021 at 23:00

    Il lavoratore che impugni il licenziamento allegandone l'intimazione senza l'osservanza della forma scritta ha l'onere di provare, quale fatto costitutivo della domanda, che la risoluzione del rapporto è ascrivibile alla volontà datoriale, seppure manifestata con comportamenti concludenti, non essendo sufficiente la prova della mera cessazione dell'esecuzione della prestazione lavorativa (Cass. civ., sez. Lav., 8 gennaio 2021, n. 149).

  • Prorogare l’incarico al GOT è abuso del rapporto di lavoro a tempo determinato
    on 14 Gennaio 2021 at 23:00

    In applicazione dei criteri e dei principi stabiliti dalla sentenza della CGUE del 16 luglio 2020, causa C 658/18, secondo il Tribunale di Vicenza (sentenza 16 dicembre 2020) il giudice onorario di tribunale che effettui prestazioni reali ed effettive, non marginali né accessorie per le quali percepisca indennità aventi carattere remunerativo, è un lavoratore. Al fine di individuare il trattamento economico dovuto, il magistrato ordinario nel periodo tra la fine del tirocinio e il riconoscimento della prima qualifica di professionalità, è lavoratore comparabile secondo la normativa europea. Le proroghe dell’incarico dei GOT stabilite per legge costituiscono abuso del rapporto del rapporto di lavoro a tempo determinato.

  • I tentativi di qualificazione dei riders nella giurisprudenza Covid-19
    on 14 Gennaio 2021 at 07:59

    Di seguito l’articolo della dott.ssa Barberio, pubblicato su Il lavoro nella giurisprudenza n. 1/2021, Ipsoa, Milano. Alcune pronunzie, rese in via d’urgenza dalla giurisprudenza di merito, hanno offerto l’occasione per riflettere sulla qualificazione dei riders ai fini degli obblighi della sicurezza sul lavoro. In particolare, mentre il Tribunale di Bologna ha ritenuto sussistente un rapporto di lavoro ex art. 2, comma 1, D.Lgs. n. 81/2015, e ha, dunque, posto il predetto obbligo in capo al datore di lavoro per effetto dell’estensione delle tutele della subordinazione, il Tribunale di Firenze ha richiamato a fondamento dell’obbligo di fornitura dei dpi anti-Covid-19 anche l’art. 47-septies del medesimo decreto, fornendo peraltro un’interpretazione dell’ambito di applicazione del Titolo V-bis del D.Lgs. n. 81/2015 che può essere posta in confronto con quanto emerge anche dal “CCNL Assodelivery-UGL Rider”, del 15 settembre 2020.

  • Risarcimento del danno da ritardata assunzione
    on 13 Gennaio 2021 at 23:00

    Nel caso di ritardata costituzione di un rapporto di impiego conseguente all'illegittima esclusione dalla procedura di assunzione, non può riconoscersi all'interessato il diritto alla corresponsione delle retribuzioni relative al periodo di ritardo nell'assunzione. Relativamente al periodo di ritardo l'interessato può chiedere, in presenza dei presupposti di legge di cui all'art. 2043 c.c., il risarcimento del danno ingiusto patito in conseguenza delle illegittimità risalenti agli atti o ai comportamenti dell'amministrazione. Ciò è applicabile anche alle differenze retributive tra diversi inquadramenti (T.A.R. Lazio Roma, Sez. I Bis, 4 gennaio 2021 n. 9).

  • Nullo il licenziamento intimato durante l’emergenza epidemiologica da Covid-19
    on 12 Gennaio 2021 at 23:00

    Il carattere imperativo e di ordine pubblico della disciplina relativa al blocco licenziamenti introdotto con il Decreto Cura Italia e successivamente prorogato con i Decreti Rilancio 1 e 2 rendono nullo il provvedimento espulsivo con conseguente sanzione ripristinatoria del rapporto di lavoro (Tribunale di Mantova, sentenza n. 112 dell’11 novembre 2020).

  • Il comporto-aspettativa va concesso al lavoratore solo in “casi particolarmente gravi”
    on 11 Gennaio 2021 at 23:00

    L'art. 47 del C.C.N.L. comparto Presidenza del Consiglio dei Ministri va interpretato nel senso che, superato il periodo di comporto, l'ulteriore periodo di comporto-aspettativa, se richiesto dal lavoratore avesse quale «condizione unica ed essenziale», destinata ad operare «oggettivamente», il rientrare dell'ipotesi di specie in uno dei «casi particolarmente gravi» (Cass. Civ., Sez. Lav., 28/12/2020, n. 29672).

  • Autisti di camion internazionali: applicabile la direttiva sul distacco transnazionale di lavoratori
    on 10 Gennaio 2021 at 23:00

    Anche se la direttiva 96/71/CE sul distacco dei lavoratori non prevede specifiche disposizioni sui trasporti, non si possono escludere dal suo ambito di applicazione le prestazioni di servizi transnazionali nel settore delle attività di trasporto su strada. L’importante principio è stato dalla Corte di Giustizia dell’Ue con la sentenza del 1° dicembre 2020 (causa C-815/18) riguardante il caso di tre distinte società di trasporti, registrate rispettivamente nei Paesi Bassi, in Germania e in Ungheria ma aventi lo stesso socio: se da un lato la società olandese ha stipulato diversi contratti di noleggio per il trasporto internazionale di merci su strada con le altre due società, dall’altro lato queste ultime hanno ingaggiato conducenti per l’esecuzione di tali contratti. La questione è sorta a seguito del ricorso con cui la Federazione dei sindacati dei Paesi Bassi ha affermato che le tre società stessero agendo in violazione della direttiva 96/71/CE, relativa al distacco dei lavoratori nell’ambito di una prestazione di servizi.

  • In vigore dal 1° gennaio 2021 il Regolamento unico della previdenza forense
    on 7 Gennaio 2021 at 23:00

    Il 1° gennaio 2021 è entrato in vigore il Regolamento unico della previdenza forense, deliberato lo scorso 21 febbraio 2020. Composto da 88 articoli, si sostituisce ai regolamenti precedentemente in vigore e riunisce in un unico testo la disciplina previdenziale degli avvocati.

  • La responsabilità penale del datore trova un limite nella formazione e nel controllo
    on 6 Gennaio 2021 at 23:00

    Che il datore di lavoro debba ritenersi causa di ogni incidente accorso ai lavoratori, è idea ormai tanto diffusa quanto errata. Il datore, invece, vertice di una piramide gestionale, organizza l’azienda anche sotto il profilo della sicurezza del lavoro e dei lavoratori, avendo cura di verificare che le mansioni vengano eseguite secondo canoni di efficienza e sicurezza. Adottando questa politica, in caso di incidente, egli potrà far valere ampi strumenti di difesa nell’interesse personale e dell’azienda (Cassazione penale, sezione IV, sentenza 17 novembre 2020, n. 32194).

  • È tardiva la contestazione disciplinare dopo 8 mesi dall’accertamento della violazione
    on 3 Gennaio 2021 at 23:00

    È tardiva la contestazione disciplinare relativa allo svolgimento di attività lavorativa con società concorrente, durante la sospensione - per cassa integrazione guadagni - del rapporto di lavoro, allorquando la stessa società datrice di lavoro abbia ammesso di averne avuto conoscenza diversi mesi prima, senza addurre difficoltà di indagini o particolare complessità dell'organizzazione aziendale (Cass. civ., sez. Lav., 29/12/2020, n. 29595).

Per approfondimenti contatta una nostra sede