News dal Patronato

Confederazione generale dei sindacati autonomi dei lavoratori

Confsal Confederazione generale sindacati autonomi e lavoratori

News dal web

La Previdenza La Previdenza - Quotidiano di informazione giuridica

Tutto Previdenza Ogni diritto non conosciuto è un diritto negato

  • La cassa di previdenza dei periti industriali
    by Paolo Zani on 21 Novembre 2021 at 17:24

    Continuiamo nella pubblicazione delle schede relative alla previdenza dei liberi professionisti iscritti ad un albo. E’ un lavoro che ci impegnerà per parecchio tempo essendo le casse interessate ben 26. Il testo delle schede, riordinato da Salvatore Martorelli, è stato tratto da una pubblicazione del  Centro Studi e Ricerche Itinerari Previdenziali  http://www.pensionielavoro.it/ Nel n° 325 [&hellip

  • Certificati anagrafici on line
    by Paolo Zani on 17 Novembre 2021 at 16:35

    Dal 15 novembre 2021 l’ANPR (Anagrafe Nazionale Popolazione Residente) ha messo a disposizione di tutti i cittadini italiani anche residenti all’estero un servizio on line per il rilascio di molte certificazioni anagrafiche. In pratica sarà possibile richiedere , scaricare e stampare certificazioni anagrafiche comodamente da casa propria. Nel n° 324 di Previdenza Flash l’approfondimento sul [&hellip

  • La cassa di previdenza dei periti agrari
    by Paolo Zani on 15 Novembre 2021 at 16:13

    Continuiamo nella pubblicazione delle schede relative alla previdenza dei liberi professionisti iscritti ad un albo. E’ un lavoro che ci impegnerà per parecchio tempo essendo le casse interessate ben 26. Il testo delle schede, riordinato da Salvatore Martorelli, è stato tratto da una pubblicazione del  Centro Studi e Ricerche Itinerari Previdenziali  http://www.pensionielavoro.it/ Nel n° 323 [&hellip

  • La previdenza dei medici – ENPAM
    by Paolo Zani on 12 Novembre 2021 at 17:19

    Continuiamo nella pubblicazione delle schede relative alla previdenza dei liberi professionisti iscritti ad un albo. E’ un lavoro che ci impegnerà per parecchio tempo essendo le casse interessate ben 26. Il testo delle schede, riordinato da Salvatore Martorelli, è stato tratto da una pubblicazione del  Centro Studi e Ricerche Itinerari Previdenziali  http://www.pensionielavoro.it/ Nel n° 322 [&hellip

  • Cassa di previdenza dei notai
    by Paolo Zani on 2 Novembre 2021 at 17:29

    Continuiamo nella pubblicazione delle schede relative alla previdenza dei liberi professionisti iscritti ad un albo. E’ un lavoro che ci impegnerà per parecchio tempo essendo le casse interessate ben 26. Il testo delle schede, riordinato da Salvatore Martorelli, è stato tratto da una pubblicazione del  Centro Studi e Ricerche Itinerari Previdenziali  http://www.pensionielavoro.it/ Nel n° 321 [&hellip

  • INARCassa La cassa ingegneri e architetti
    by Paolo Zani on 22 Ottobre 2021 at 14:56

    Continuiamo nella pubblicazione delle schede relative alla previdenza dei liberi professionisti iscritti ad un albo. E’ un lavoro che ci impegnerà per parecchio tempo essendo le casse interessate ben 26. Il testo delle schede, riordinato da Salvatore Martorelli, è stato tratto da una pubblicazione del  Centro Studi e Ricerche Itinerari Previdenziali  http://www.pensionielavoro.it/ Nel n° 320 [&hellip

  • La cassa di previdenza degli infermieri professionali
    by Paolo Zani on 20 Ottobre 2021 at 16:31

    Continuiamo nella pubblicazione delle schede relative alla previdenza dei liberi professionisti iscritti ad un albo. E’ un lavoro che ci impegnerà per parecchio tempo essendo le casse interessate ben 26. Il testo delle schede, riordinato da Salvatore Martorelli, è stato tratto da una pubblicazione del  Centro Studi e Ricerche Itinerari Previdenziali  http://www.pensionielavoro.it/ Nel n° 319 [&hellip

  • Integrazione al trattamento minimo – Assegno sociale – Maggiorazioni sociali
    by Paolo Zani on 15 Ottobre 2021 at 13:33

    Il sistema previdenziale italiano prevede che, qualora l’importo della pensione risulti di importo esiguo, al pensionato vengano corrisposte, a ben determinate condizioni, somme aggiuntive, a carico dello Stato, che siano in grado di alleviare la sua situazione di bisogno. Nel n° 318 di Previdenza Flash un approfondimento sul tema. Tutti i numeri di Previdenza Flash [&hellip

  • INPGI la cassa di previdenza dei giornalisti
    by Paolo Zani on 14 Ottobre 2021 at 16:21

    Continuiamo nella pubblicazione delle schede relative alla previdenza dei liberi professionisti iscritti ad un albo. E’ un lavoro che ci impegnerà per parecchio tempo essendo le casse interessate ben 26. Il testo delle schede, riordinato da Salvatore Martorelli, è stato tratto da una pubblicazione del  Centro Studi e Ricerche Itinerari Previdenziali  http://www.pensionielavoro.it/ Nel n° 317 [&hellip

  • La cassa geometri
    by Paolo Zani on 11 Ottobre 2021 at 15:39

    Continuiamo nella pubblicazione delle schede relative alla previdenza dei liberi professionisti iscritti ad un albo. E’ un lavoro che ci impegnerà per parecchio tempo essendo le casse interessate ben 26. Il testo delle schede, riordinato da Salvatore Martorelli, è stato tratto da una pubblicazione del  Centro Studi e Ricerche Itinerari Previdenziali  http://www.pensionielavoro.it/ Nel n° 316 [&hellip

Lavoro Lavoro RSS Feed

  • Pubblico impiego: riconoscimento delle infermità dipendenti da causa di servizio
    on 25 Novembre 2021 at 23:00

    Il D.P.R. n. 461 del 2001 ha affidato (artt. 11 e 12) al Comitato di Verifica per le cause di servizio (CVCS) il compito di accertare l’esistenza del nesso causale (o concausale) con il servizio delle infermità contratte dai pubblici dipendenti. Ai sensi del combinato disposto degli artt. 11 e 14 DPR n. 461 del 2001, quindi, il parere del CVCS si impone, nel suo contenuto tecnico-discrezionale, all'Amministrazione, la quale, nell'adottare il provvedimento finale, deve limitarsi ad eseguire soltanto una verifica estrinseca della completezza e regolarità del precedente iter valutativo e non deve attivare una nuova ed autonoma valutazione che investa il merito tecnico. Il sindacato giurisdizionale sulle decisioni dell’Amministrazione che recepiscono il parere del CVCS sulla dipendenza di un’infermità da causa di servizio è ammesso esclusivamente nelle ipotesi di vizi logici desumibili dalla motivazione degli atti impugnati, dai quali si evidenzi l’inattendibilità metodologica delle conclusioni cui è pervenuta l'Amministrazione stessa, ovvero nelle ipotesi di irragionevolezza manifesta, palese travisamento dei fatti, omessa considerazione di circostanze di fatto, tali da poter incidere sulla valutazione finale, nonché di non correttezza dei criteri tecnici e del procedimento seguito. Lo ha stabilito il Tar Lazio, sez. I quater, sentenza 17 novembre 2021, n. 11859.

  • Distinzione tra rapporti di lavoro subordinati e autonomi: conta l’eterodirezione
    on 24 Novembre 2021 at 23:00

    Il Tribunale di Roma, sentenza 2 novembre 2021, n. 9007, conferma il principio secondo cui, anche ai fini della qualificazione di un’attività di natura intellettuale e/o professionale come lavoro subordinato, è necessario che sussista la sottoposizione del prestatore al potere direttivo del datore di lavoro (“eterodirezione”) la cui prova deve essere fornita dal prestatore di lavoro.

  • L. 162/2021: le novità in tema di pari opportunità sul lavoro
    on 23 Novembre 2021 at 23:00

    Con Legge 5 novembre 2021, n. 162, il legislatore è intervenuto in materia di pari opportunità nel contesto lavorativo al fine di rafforzare la tutela già offerta dal D.Lgs. n. 198/2006 (c.d. Codice delle Pari Opportunità), inserendo un inedito sistema di certificazione e conseguente premialità per le aziende virtuose e inasprendo l’apparato di sanzioni e controlli (Legge 5 novembre 2021, n. 162.- G.U. 18 novembre 2021, n. 275).

  • L'indennità di posizione organizzativa sorge solo se la P.A. ha istituito la relativa posizione
    on 22 Novembre 2021 at 23:00

    La Cassazione, Sezione lavoro, con ordinanza n. 32950 pubblicata il 9 novembre 2021 ha ribadito, in tema di posizioni organizzative, rigettando il ricorso di funzionari comunali, che il diritto del pubblico dipendente a percepire l'indennità di posizione sorge solo se la P.A. datrice di lavoro ha istituito la relativa posizione, perchè l'istituzione rientra nell'attività organizzativa dell'Amministrazione, la quale deve tener conto delle proprie esigenze e soprattutto dei vincoli di bilancio, che, altrimenti, non risulterebbero rispettati laddove si dovesse pervenire all'affermazione di un obbligo indiscriminato, e che, pertanto, è da escludere che, prima dell'adozione dell'atto costitutivo delle posizioni organizzative, sia configurabile un danno da perdita di chance per il dipendente che assuma l'elevata probabilità di essere destinatario dell'incarico e l'irrilevanza, ai suddetti fini, di eventuali atti preparatori endoprocedimentali, nonchè dell'espletamento di fatto di mansioni assimilabili a quelle della posizione non istituita.

  • Conversione del D.L. 127/2021: le novità in materia di green pass per il mondo del lavoro
    on 21 Novembre 2021 at 23:00

    Il 20 novembre 2021, è stata pubblicata in Gazzetta Ufficiale la legge del 19 novembre 2021, n. 165 che ha convertito, con modificazioni, il D.L. n. 127 del 2021. Di seguito una sintesi delle principali novità introdotte dal provvedimento in esame, in vigore dal giorno successivo alla pubblicazione in Gazzetta Ufficiale (Legge 19 novembre 2021, n. 165 – G.U. 20 novembre 2021, n. 277).

  • Controlli difensivi ante Jobs Act: i dati acquisiti su internet possono utilizzarsi ai fini disciplinari?
    on 18 Novembre 2021 at 23:00

    Con sentenza n. 32760 del 9 novembre 2021, la Corte di Cassazione ha chiarito che, sulla base della precedente formulazione dell’art. 4 L. n. 300/1970 (pre-Jobs Act) vigente all’epoca dei fatti di causa, non era possibile utilizzare i dati raccolti tramite la rete internet per provare l'inadempimento contrattuale dei lavoratori attraverso l'uso degli strumenti utilizzati dal lavoratore per rendere la prestazione lavorativa (nel caso di specie il datore di lavoro non aveva fornito la prova che i controlli fossero funzionali alla salvaguardia del patrimonio aziendale).

  • Invia all’Internal Audit una relazione annuale in luogo del report richiesto? Va licenziata
    on 17 Novembre 2021 at 23:00

    I comportamenti non rispettosi dei processi aziendali (come, ad esempio, aver trasmesso al responsabile Internal Audit una relazione annuale, in luogo del report richiesto), unitamente alle mancanze accertate - consistenti nell'omissione (almeno parziale) dei controlli antiriciclaggio – appaiono, specie se rapportati al comportamento di un dirigente, assolutamente idonei a ritenere la giustificatezza del recesso (per cui è sufficiente una ragione obiettiva e non pretestuosa). É quanto si legge nell’ordinanza della Cassazione del 15 novembre 2021, n. 34425.

  • L’avvocato può lavorare gratuitamente per la P.A.
    on 16 Novembre 2021 at 23:00

    La sentenza del Consiglio di Stato del 9 novembre 2021, n. 7442 ha affrontato una fattispecie inerente all’impugnativa, da parte dell’Ordine degli Avvocati di Roma e dell’Ordine degli Avvocati di Napoli di un avviso pubblico di manifestazione di interesse per il conferimento di incarichi di consulenza a titolo gratuito, attraverso il quale il Dipartimento del Tesoro “Sistema Bancario e Finanziario - Affari Legali” del Ministero dell’economia e delle finanze ha reso noto di volersi avvalere della consulenza di professionalità altamente qualificate, che uniscano alla conoscenza tecnica una positiva esperienza accademica/professionale, non rinvenibile all’interno della struttura, al fine di avere supporto ad elevato contenuto specialistico nelle materie di competenza.

  • Illegittimo il licenziamento collettivo effettuato senza considerare l’unicità del gruppo di imprese
    on 15 Novembre 2021 at 23:00

    Secondo la Corte di Cassazione, ordinanza 8 novembre 2021, n. 32474, laddove sia raffigurabile una codatorialità da parte di più imprese appartenenti allo stesso gruppo societario nella gestione del personale dipendente, i criteri di scelta dei lavoratori da licenziare in una procedura di riduzione del personale devono essere applicati a tutti i lavoratori delle aziende coinvolte.

  • Whistleblowing contro i colleghi maschi, guardia carceraria donna bullizzata: violata la CEDU
    on 14 Novembre 2021 at 23:00

    Pronunciandosi su un caso “montenegrino” in cui si discuteva della legittimità delle decisioni assunte dalle autorità giudiziarie che avevano respinto una richiesta di risarcimento danni avanzata da una donna, guardia carceraria in un penitenziario femminile, che aveva denunciato comportamenti scorretti dei suoi colleghi nei confronti di alcune detenute, la Corte EDU, ha ritenuto, all’unanimità, che vi era stata la violazione dell’art. 8 CEDU (diritto al rispetto della vita privata e familiare). Il caso, come anticipato, riguardava il presunto bullismo nei confronti di una guardia carceraria di sesso femminile a seguito della sua segnalazione di un incidente che aveva coinvolto guardie carcerarie di sesso maschile che erano entrate nel carcere femminile dove la stessa lavorava, denunciando alcuni contatti inappropriati che gli stessi avevano avuto con le detenute, dolendosi dell’inutilità dei suoi tentativi di affrontare questo problema con le autorità. La Corte di Strasburgo ha rilevato, in particolare, che le modalità di applicazione degli strumenti normativi disponibili, nel caso della ricorrente erano state inadeguate, ciò costituendo una violazione dell'obbligo dello Stato di proteggere i diritti della ricorrente (Corte europea diritti dell’uomo, Sez. V, 9 novembre 2021, n. 31549/18).

Per approfondimenti contatta una nostra sede