Assegno ordinario di invalidità

Che cos'è l'assegno ordinario di invalidità

L’assegno di invalidità è una prestazione economica che può essere richiesto dal lavoratore che presenta minorazioni fisiche o mentali che pregiudicano la sua capacità di lavoro, se sussistono i requisiti contributivi e sanitari.

Caratteristiche dell'assegno di invalidità ordinario

L’assegno ordinario di invalidità ha carattere temporaneo: dura tre anni e può essere rinnovato su richiesta del lavoratore disabile. Dopo il terzo rinnovo consecutivo l’assegno diventa definitivo.

Per evitare che il pagamento dell’assegno si interrompa bisogna presentare domanda di rinnovo nel semestre precedente la scadenza del triennio.

L’assegno non è reversibile.

Requisiti

Requisiti contributivi per richiedere l’assegno ordinario di invalidità

I requisiti assicurativi per richiedere l’assegno ordinario di invalidità sono i seguenti:

  • aver versato complessivamente almeno 3 anni di contributi (156 settimane) nel quinquennio precedente la domanda;
  • essere iscritto all’Inps da almeno 5 anni.

Requisiti sanitari per richiedere l’assegno ordinario di invalidità

I requisiti sanitari sono:

  • l’infermità fisica o mentale è tale da ridurre permanentemente la capacità lavorativa, in occupazioni confacenti alle sue attitudini, a meno di un terzo (almeno 67% di invalidità).

Il giudizio, quindi, non consisterà esclusivamente in una valutazione medica, ma dovrà tenere conto di fattori soggettivi come la specifica esperienza professionale maturata in modo da considerare anche i riflessi della menomazione sull’attività concretamente svolta.

Importo dell'assegno di invalidità

L’importo dell’assegno di invalidità è calcolato sulla base dei contributi versati.

Nel caso in cui risulti di importo molto modesto e i redditi posseduti non superano determinati limiti, può essere aumentato di una cifra non superiore all’assegno sociale.

L’assegno, una volta ricevuta l’integrazione da parte dell’Inps, non può comunque superare l’importo del trattamento minimo.

Come fare la domanda per ottenere l'assegno ordinario di invalidità

La domanda per richiedere l’assegno ordinario di invalidità può essere presentata:

Ricorso per ottenere l'assegno ordinario di invalidità

Se la domanda di assegno ordinario di invalidità viene respinta è possibile presentare ricorso al Comitato provinciale dell’Inps entro 90 giorni dalla data di ricevimento della lettera di risposta.

Il ricorso può essere presentato personalmente o tramite raccomandata.

Per una consulenza puoi contattare la sede INPAS più vicina a Te!
Resta aggiornato sulle novità? Iscriviti gratis alla newsletter!

Articoli relativi all'assegno ordinario di invalidità

[catlist id=1509 numberposts=100 orderby=date order=DESC – date=yes excerpt=no “]