Rendita aggiuntiva per le vittime dell’amianto o per gli eredi titolari di rendita a superstiti

La prestazione aggiuntiva alla rendita per le vittime dell’amianto o, in caso di morte, per gli eredi titolari di rendita a superstiti è una prestazione economica erogata dall’INAIL ai lavoratori affetti da malattia professionale asbesto-correlata per esposizione all’amianto e alla fibra fiberfrax, già titolari di una rendita diretta, o in caso di morte del lavoratore, agli eredi già titolari di rendita ai superstiti.

Importo della prestazione

L’importo della prestazione aggiuntiva viene determinato annualmente dal Decreto del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali. La cifra, stabilita di concerto con il Ministro dell’economia e delle finanze, è determinata proporzionalmente alla prestazione diretta.

Come fare domanda?

Non è necessario presentare la domanda, in quanto la prestazione aggiuntiva alla rendita per le vittime dell’amianto o in caso di morte per gli eredi titolari di rendita a superstiti, è disposta d’ufficio dall’INAIL.

Ricorso in caso di mancato pagamento o importo errato

I titolari di rendita affetti da patologie asbesto-correlate ai quali non sia stata erogata la prestazione aggiuntiva o sia stata erogata in misura ritenuta errata, possono proporre ricorso all’Inail secondo la normativa vigente.

Per i contenuti originali: “Guida alle prestazioni INAIL – 2018“.

Per maggiori info, cerca la sede INPAS più vicina a te...qui!
Vuoi rimanere aggiornato? Iscriviti gratis alla newsletter Qui!

Le altre prestazioni economiche erogate dall'INAIL

Di seguito sono elencate le altre prestazioni economiche erogate dall’INAIL: