Dispositivi e interventi di sostegno per il recupero dell’autonomia degli infortunati/tecnopatici

Dispositivi e interventi di sostegno per il recupero dell’autonomia degli infortunati/tecnopatici per il reinserimento nella vita familiare e di relazione erogati dall'INAIL

I Dispositivi e gli interventi di sostegno per il recupero dell’autonomia e per il reinserimento nella vita familiare e di relazione erogati dall’INAIL, a favore di infortunati / affetti da malattia professionale (tecnopatici), sono prestazioni socio-sanitarie finalizzate al superamento e/o l’abbattimento di barriere architettoniche per consentire:

  • la totale accessibilità dell’abitazione;
  • l’installazione dei dispositivi domotici e per il controllo del microclima ambientale.

Quali sono gli interventi di sostegno per il recupero dell'autonomia?

Gli interventi consistono nella fornitura di particolari dispositivi:

  • comandi speciali e adattamenti di veicoli finalizzati al recupero dell’autonomia negli spostamenti;
  • ausili informatici finalizzati al recupero dell’autonomia nella comunicazione e nell’accesso all’informazione e alla cultura;
  • ausili e sistemi domotici in relazione alla specifica situazione personale e ambientale (vivere da soli, adempiere a ruoli familiari, inadeguatezza o carenza di figure di sostegno);
  • dispositivi per il controllo del microclima ambientale.

Requisiti per ottenere i dispositivi o gli interventi per il recupero dell'autonomia

Il requisito per ottenere la prestazione socio-sanitaria è che la limitazione della vita di relazione e dell’autonomia sia causata da un infortunio sul lavoro o da una malattia di origine professionale.

Come fare domanda per ottenere la prestazione socio sanitaria?

Per fare la domanda finalizzata alla richiesta di dispositivi e interventi di sostegno per il recupero dell’autonomia degli infortunati/tecnopatici per il reinserimento nella vita familiare e di relazione, l’infortunato o il tecnopatico (affetto da malattia professionale) devono presentare domanda all’INAIL e attendere il parere della commissione medica della Sede INAIL competente per domicilio degli assicurati, composta da:

  • un Dirigente medico,
  • un funzionario socio-educativo,
  • da un funzionario amministrativo.

Se necessario, altre professionalità dell’Istituto individueranno gli interventi più idonei al recupero sociale e lavorativo, nonché al miglioramento della qualità della vita degli infortunati/tecnopatici.

Vuoi fare la domanda tramite patronato per ottenere gli interventi di sostegno per il recupero dell’autonomia? Clicca qui!

Per maggiori info, cerca la sede INPAS più vicina a TE...Qui!
Vuoi rimanere aggiornato? Iscriviti gratis alla newsletter Qui!

Le altre prestazioni sanitarie e socio-sanitarie erogate dall' INAIL

[catlist id=1338 numberposts=25 orderby=date order=DESC - date=yes excerpt=no "]