Pensione di inabilità

Che cos'è la pensione di inabilità

La pensione di inabilità è una prestazione economica, erogata a domanda, in favore di persone con un’infermità, difetto fisico o mentale (valutati dalla Commissione Medica Legale dell’Inps) così grave da impedirne lo svolgimento di ogni attività lavorativa.

Requisiti per ottenere la pensione di inabilità

Requisiti contributivi

I requisiti contributivi che danno, al lavoratore dipendente o autonomo, il diritto alla pensione di inabilità sono:

  • almeno 3 anni di contributi versati (156 settimane) nel quinquennio precedente la domanda;
  • l’iscrizione all’Inps da almeno 5 anni.

Requisiti sanitari

I requisiti sanitari che danno, al lavoratore dipendente o autonomo, il diritto alla pensione di inabilità sono:

  • un’infermità fisica o mentale, accertata dai medici dell’Inps, che impedisca lo svolgimento di una qualunque attività lavorativa.

Importo della pensione di inabilità

L’importo della pensione di inabilità si calcola:

  • aggiungendo ai periodi di contribuzione effettivamente versati un “bonus contributivo”, pari agli anni che mancano al lavoratore per raggiungere l’età pensionabile (nel caso di lavoratori invalidi 60 anni per gli uomini e 55 per le donne). Il bonus non può comunque far superare all’inabile 40 anni di anzianità contributiva.

Dal 1996, per coloro che al 31 dicembre 1995 avevano una anzianità inferiore ai 18 anni, il bonus è calcolato con il sistema di calcolo contributivo, come se il lavoratore inabile avesse già l’età pensionabile (60 anni), indipendentemente dal sesso e dalla gestione nella quale gli sono stati accreditati i contributi.

Incompatibilità della pensione di inabilità

La pensione di inabilità è incompatibile con lo svolgimento di qualunque attività lavorativa, dipendente o autonoma e con eventuale rendita Inail per infortunio o malattia professionale.
Nel caso in cui si abbia diritto ad entrambi i benefici si può scegliere quello più favorevole.

La pensione di inabilità è reversibile.

Integrazione della pensione di inabilità

I titolari di pensione di inabilità hanno anche diritto ad un’integrazione chiamata assegno mensile di assistenza personale e continuativa, se non possono svolgere le attività quotidiane senza un aiuto costante.

La domanda di assegno mensile di assistenza, che può essere fatta contestualmente a quella per la pensione di inabilità.

Come fare la domanda per ottenere la pensione di inabilità

La domanda per richiedere la pensione di inabilità può essere presentata:

Ricorso per ottenere la pensione di inabilità

Se la domanda di pensione di inabilità viene respinta è possibile presentare ricorso al Comitato provinciale dell’Inps entro 90 giorni dalla data di ricevimento della lettera di risposta.
Il ricorso può essere presentato:

  • personalmente / tramite raccomandata,
  • tramite il Patronato INPAS.
Per una consulenza puoi contattare la sede INPAS più vicina a Te!
Resta aggiornato sulle novità? Iscriviti gratis alla newsletter!

Articoli relativi alla pensione di inabilità

[catlist id=1514 numberposts=100 orderby=date order=DESC – date=yes excerpt=no “]