Integrazione della rendita diretta

Che cos'è l'integrazione della rendita diretta

L’ integrazione della rendita diretta è una prestazione economica erogata dall’INAIL, corrisposta agli infortunati sul lavoro o ai lavoratori affetti da malattia di origine professionale, già titolari di una rendita diretta che necessitano di ulteriori cure per il recupero completo della capacità lavorativa.

Requisiti, durata ed importo dell'integrazione della rendita diretta

Requisiti

I requisiti per avere diritto all’ integrazione della rendita diretta sono:

  • essere già titolari di una rendita diretta;
  • la revisione della rendita diretta deve avvenire entro 10 anni per gli infortuni sul lavoro e 15 per le malattie professionali.

Durata

L’ integrazione della rendita diretta ha una durate pari a tutto il periodo della cura.

Importo giornaliero dell’ integrazione

L’ importo giornaliero dell’ integrazione della rendita, viene calcolato tenendo conto della retribuzione media giornaliera degli ultimi 15 giorni di lavoro rivalutata fino al un massimo e del 75%.

Come fare domanda per ottenere l'integrazione della rendita diretta

L’ integrazione della rendita diretta può avvenire in due modi:

  • su domanda del lavoratore assicurato;
  • disposta direttamente dall’Inail.

Per fare la domanda tesa a richiedere l’integrazione della rendita diretta, l’infortunato o il tecnopatico (affetto da malattia professionale) può rivolgersi alla sede del Patronato INPAS più vicina. Riceverà tutte le informazioni a riguardo.

Per i contenuti originali: “Guida alle prestazioni INAIL – 2018“.

Per maggiori info, cerca la sede INPAS più vicina a TE! Qui!
Vuoi rimanere aggiornato! Iscriviti gratis alla newsletter! Qui!

Le altre prestazioni economiche erogate dall' INAIL

Di seguito sono elencate le altre prestazioni economiche erogate dall’ INAIL: