Integrazione della rendita diretta

Che cos'è l'integrazione della rendita diretta?

L’integrazione della rendita diretta è una prestazione economica erogata dall’INAIL e corrisposta agli infortunati sul lavoro o ai lavoratori affetti da malattia di origine professionale, già titolari di una rendita diretta, che necessitano di ulteriori cure per il recupero completo della capacità lavorativa.

Requisiti, durata e importo dell'integrazione della rendita diretta

Requisiti

I requisiti per avere diritto all’integrazione della rendita diretta sono:

  • essere già titolari di una rendita diretta;
  • la revisione della rendita diretta deve avvenire entro 10 anni per gli infortuni sul lavoro e 15 per le malattie professionali.

Durata

L’integrazione della rendita diretta ha una durata pari a tutto il periodo della cura.

Importo giornaliero dell’integrazione

L’importo giornaliero dell’integrazione della rendita viene calcolato tenendo conto della retribuzione media giornaliera degli ultimi 15 giorni di lavoro, rivalutata fino a un massimo del 75%.

Come fare domanda per ottenere l'integrazione della rendita diretta?

L’integrazione della rendita diretta può avvenire in due modi:

  • su domanda del lavoratore assicurato;
  • su disposizione diretta dell’Inail.

Per fare la domanda e richiedere l’integrazione della rendita diretta, l’infortunato o il tecnopatico (affetto da malattia professionale) può rivolgersi alla sede del Patronato INPAS Confsal più vicina. Riceverà tutte le informazioni a riguardo.

Per i contenuti originali: “Guida alle prestazioni INAIL – 2018“.

Per maggiori info cerca la sede INPAS più vicina a te...qui!
Vuoi rimanere aggiornato? Iscriviti gratis alla newsletter...qui!

Le altre prestazioni economiche erogate dall' INAIL

Di seguito sono elencate le altre prestazioni economiche erogate dall’ INAIL: