Infortunio domestico: riconoscimento e indennizzo

La denuncia, il riconoscimento e quindi l’indennizzo dell’infortunio domestico sono pratiche che possono essere istruite presso il Patronato INPAS.

Ma prima di parlarne, introduciamo il concetto di infortunio domestico.

Che cos'è l'infortunio domestico?

L’infortunio domestico è un infortunio in cui l’infortunato (obbligatoriamente assicurato) svolge in via esclusiva, gratuitamente e senza vincolo di subordinazione, lavoro domestico per la cura dei componenti della propria famiglia e dell’ambiente in cui dimorano.

Altro caratteristica dell’infortunio domestico è che l’infortunato abbia riportato un’inabilità permanente a decorrere dal 1° gennaio 2019.

Riconoscimento e indennizzo dell'infortunio domestico

Il riconoscimento dell’infortunio domestico dà diritto ad una prestazione economica pagata dall’INAIL che consiste in una rendita vitalizia corrisposta all’assicurato che ha subìto un infortunio domestico. Questa rendita è inoltre esente da oneri fiscali.

Nell’ambito dell’assicurazione contro gli infortuni domestici non vale il principio dell’automaticità delle prestazioni: solo il pagamento del premio, o l’autocertificazione di esonero in caso di pagamento da parte dello Stato, danno diritto alla liquidazione della rendita. Non sono indennizzati gli infortuni dai quali derivi esclusivamente un’inabilità temporanea assoluta.

Requisiti per ottenere l'indennizzo

I requisiti per aver diritto alla rendita sono:

  • inabilità al lavoro pari o superiore al 27% per gli infortuni occorsi a partire dal 1° gennaio 2007;
  • inabilità al lavoro pari o superiore al 33% per gli infortuni occorsi a partire dal 31 dicembre 2006.

I soggetti lavorativi a cui spetta la rendita a seguito dell’infortunio domestico sono:

  • coloro che rispettano i requisiti sopraindicati;
  • i soggetti che siano in regola col pagamento del premio (o abbiano presentato l’autocertificazione di esonero dal pagamento),  dal momento che, come già detto, non vale il principio dell’automaticità delle prestazioni;
  • coloro che hanno un’età compresa tra i 18 e i 65 anni compiuti.

Decorrenza della rendita

La decorrenza della rendita, e il relativo pagamento mensile, partono dal primo giorno successivo a quello di avvenuta guarigione clinica.

Domanda per il riconoscimento dell'infortunio domestico

Per richiedere la rendita, l’infortunato, a guarigione clinica avvenuta, deve presentare all’INAIL domanda per ottenere la liquidazione della rendita, tramite apposito modulo reperibile presso una sede INAIL.
La domanda per il riconoscimento dell’infortunio domestico può essere inviata anche tramite una delle sedi del Patronato INPAS Confsal.

Per i contenuti originali: “Guida alle prestazioni INAIL – 2018“.

Per maggiori info cerca la sede INPAS più vicina a TE qui!
Vuoi rimanere aggiornato? Iscriviti gratis alla nostra newsletter qui!

Le altre prestazioni economiche erogate dall' INAIL

Di seguito sono elencate le altre prestazioni economiche erogate dall’ INAIL: