L O A D I N G

Reddito di cittadinanza

Il reddito di cittadinanza è una prestazione economica a sostegno del reddito, pagata dallo Stato Italiano per dare un sostegno economico alle famiglie in difficoltà.

Il reddito di cittadinanza è anche associto a un percorso di reinserimento nel mondo del lavoro e di inclusione sociale. Il beneficio economico viene accreditato mensilmente su una nuova carta elettronica, diversa da quelle rilasciate per altre misure di sostegno, cosiddetta Carta RdC.

Chi può presentare la domanda di Reddito di cittadinanza?

soggetti che possono richiedere il Reddito di cittadinanza devono avere i seguenti requisiti:

  1. devono essere cittadini italiani e dell’Unione Europea;
  2. possono essere stranieri lungo soggiornanti (permesso di soggiorno a tempo indeterminato);
  3. possono essere stranieri titolari del diritto di soggiorno o diritto di soggiorno permanente;
  4. possono essere i familiari di un cittadino italiano o dell’Unione Europea o apolidi.

Chi richiede il reddito,  inoltre deve essere residente in Italia da almeno 10 anni, di cui gli ultimi 2 anni in modo continuativo.

Quali sono i requisiti economici e patrimoniali per accedere al Reddito di cittadinanza?

Il valore dell’ ISEE deve essere inferiore a 9.360 euro. Il nucleo familiare del richiedente può possedere redditi e patrimoni ma entro i limiti previsti, come ad esempio:

  • patrimonio immobiliare non oltre 30.000 euro, senza considerare la casa di abitazione
  • patrimonio finanziario non superiore a 6.000 euro, incrementabili in base alla composizione del nucleo.

Tali requisiti sono verificati in automatico dall’ Inps a partire dall’ISEE presentato.

Per il possesso di beni durevoli, valgono le seguenti regole:

  • No, agli autoveicoli immatricolati per la prima volta nei sei mesi antecedenti la richiesta
  • No, agli autoveicoli di cilindrata superiore a 1.600 cc, immatricolati per la prima volta nei due anni antecedenti
  • No, ai motoveicoli di cilindrata superiore a 250 cc, immatricolati per la prima volta nei due anni antecedenti
  • Si, agli autoveicoli e motoveicoli per persone disabili con agevolazione fiscale
  • No, a navi e imbarcazioni da diporto

Dove presentare la domanda?

La domanda per ricevere la pensione o il reddito di cittadinanza si può presentare:

  1. direttamente online sul www.redditodicittadinanza.gov.it del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali;
  2. presso gli Uffici postali, dal 6° giorno di ogni mese, presentando il modello compilato predisposto dall’Inps e scaricabile dal sito www.inps.it;
  3. presso i Centri di Assistenza Fiscale (CAF) e presso gli Istituti di Patronato.

In quali casi si perde il diritto al Reddito di cittadinanza?

La decadenza dal beneficio del Reddito di cittadinanza è previsto, tra l’altro, nel caso in cui: 

  • manchi la dichiarazione di immediata disponibilità al lavoro
  • manchi la sottoscrizione del Patto per il lavoro oppure del Patto per l’inclusione sociale;
  • manchi la partecipazione alle iniziative formative o di riqualificazione
  • non venga accettata nessuna delle tre offerte di lavoro congrua
  • non si effettuino le comunicazioni previste in caso di variazioni di lavoro o del nucleo e non si presenti la nuova DSU