Home Indennità per inabilità assoluta temporanea (it)

Indennità per inabilità assoluta temporanea (IT)

L’ indennità per inabilità assoluta temporanea (IT) prevede che per l’assenza dal lavoro per infortunio è prevista una copertura economica, in favore dell’infortunato, relativamente ai giorni di calendario (compresi sabati, domeniche e festivi) proporzionalmente a carico dell’ Inail e dell’impresa assuntrice.

Importi dell' indennità per inabilità assoluta temporanea

Gli importi per l’ indennità per inabilità sono:

  • nella giornata in cui si è manifestato l’infortunio l’indennizzo è pari al 100% della retribuzione media giornaliera (RMG) e l’intero importo è a carico del datore di lavoro;
  • nei tre giorni successivi l’evento l’indennizzo è pari al 60% della retribuzione media giornaliera (periodo di carenza) e l’intero importo è a carico del datore di lavoro. 

Dal quarto giorno successivo a quello dell’infortunio e fino alla ripresa lavorativa l’indennizzo economico è in percentuale a carico dell’INAIL e se il contratto collettivo applicato lo prevede il datore di lavoro è tenuto ad integrare l’indennità INAIL fino a raggiungere l’intero importo percepito dal lavoratore in caso di normalità:

  • dal quarto giorno e fino al novantesimo giorno il 60% della Retribuzione media giornaliera è a carico dell’ INAIL e una percentuale variabile in base ai CNL a carico del datore di lavoro. 
  • dal novantunesimo giorno e fino alla guarigione il 75% della Retribuzione media giornaliera è a carico dell’ INAIL e una percentuale variabile in base ai CNL a carico del datore di lavoro.

Calcolo dell' indennità per inabilità temporanea assoluta

L’indennità temporanea assoluta è calcolata sulla retribuzione media giornaliera dei 15 giorni antecedenti l’evento infortunistico (comprese quote per ferie, lavoro straordinario, premi, ecc.) .

Gli importi erogati dall’INAIL non sono soggetti a contribuzione INPS ma a tassazione Irpef, invero le somme erogate dal datore di lavoro, a titolo di integrazione, sono soggette sia a contribuzione INPS che a tassazione Irpef. 

La prestazione non è cumulabile con le prestazioni erogate dall’INPS (malattia, maternità, cassa integrazione, disoccupazione). 

Ottieni assistenza da una nostra sede sulle pratiche per l’ 
Indennità temporanea assoluta !!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando ad utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" ne permetti il loro utilizzo ... maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi